Golemmed.com utilizza i cookie. Puoi saperne di più nella pagina dedicata alla Cookie Policy. Chiudendo questo banner o continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie.

sic

Entro il 31 dicembre 2017, tutte le Amministrazioni Pubbliche (Comuni compresi) devono perfezionare i seguenti adempimenti di amministrazione digitale:

  • utilizzo esclusivo di SPID (sistema pubblico di identità digitale) per l'identificazione degli utenti nei servizi di nuova attivazione: scadenza ultima mese di marzo 2018;

  • attuazione delle misure minime di sicurezza ICT previste dalla circolare AgID n.2/2017 con sottoscrizione digitale - tramite marca temporale - del nuovo modello di implementazione;

  • completamento dell'adesione al sistema PagoPA per tutti quei servizi che prevedono il pagamento dei dovuti da parte di cittadini e imprese.

Tutte le PA devono quindi inviare ad AgID, attraverso il portale di adesione, i piani di attivazione e integrazione della piattaforma abilitante PagoPA nelle loro soluzioni applicative; nomina del responsabile per la transizione digitale previsto dall'art.17 del CAD; esposizione dei metadati relativi alle banche dati e ai dati aperti (open data) di cui le PA sono titolari, rispettando le specifiche e la semantica indicate nel Piano Triennale per l'informatica nella PA.

Le pubbliche amministrazioni non possono più ricevere pagamenti da cittadini ed imprese, se non aderenti al sistema dei pagamenti PagoPA in forza dell’art. 5 del Codice dell’Amministrazione Digitale, e dell’art. 15, comma 5-bis, del decreto legge 179/2012 (convertito dalla L. 221/2012) che impongono l’adesione al sistema dei pagamenti PagoPA (cfr. “Linee Guida per l’effettuazione dei pagamenti elettronici a favore delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi", www.agid.it).

Attachments:
FileDescriptionFile size
Download this file (PagoPA.pdf)PagoPA.pdf 168 kB

L'applicazione si contraddistingue per le seguenti caratteristiche funzionali:

  • permette la gestione di più enti sotto la supervisione dello stesso utente (nei casi di utilizzo da parte di aziende private);

  • è in grado di gestire separatamente i preavvisi di accertamento dagli accertamenti di violazione;

  • è ottimizzato per la predisposizione della rinotificazione a carico di altri soggetti;

  • permette di predisporre la corrispondenza verso gli enti preposti nei casi di violazione agli artt. 80, 94, 145, 148, 186, 187, 189 e 192 del Codice della Strada, con la possibilità di modellare i documenti previsti in piena autonomia;

  • gestione completa e dettagliata delle violazioni riferite al superamento dei limiti di velocità art. 142 e del passaggio con semaforo rosso ex art. 146 c. 3.; possibilità di verificare lo storico di tutte le operazioni effettuate da parte di ogni utente;

  • il sistema ha integrato il modulo per l'archiviazione documentale con abbinamento di più file alla singola pratica, facilitando la dematerializzazione del cartaceo presente solitamente negli uffici dei comandi di Polizia Municipale;

  • la gestione strade permette di inserire informazioni dettagliate riferite al numero civico, al km della strada e altra descrizione supplementare del luogo;

  • adotta il sistema di acquisizione dei pagamenti in modalità massiva, tramite cui l'operatore incaricato concilia gli accertamenti pagati tramite gli sportelli degli uffici postali con la massima trasparenza e puntualità;

  • acquisizione dei dati anagrafici dei trasgressori, per l'abbinamento agli accertamenti, tramite i servizi:
    • Ancitel Visure PRA
    • DTT (ex MCTC) via FILE TRANSFER;
    • DTT (ex MCTC) via Web Service in tempo reale;
    • ACI PRA via FILE TRANSFER.

Il software Gestione Commercio (MERCURIO) è uno dei moduli facenti parte del Sistema Informativo Comunale della Golemmed.

sic commercio

Coprende tutte le caratteristiche di integrazione e sicurezza proprie di questo ambiente, oltre che della interfaccia standard gestita in modalità user-frendly attraverso un menu ad albero di scelta in combinazione con le scelte di menu a tendina e i pulsanti veloci personalizzabili. Il software MERCURIO è facile da usare.

Attraverso un sistema di wizard permette l’inserimento di una pratica di commercio in modo intuitivo e veloce. Permette inoltre l’integrazione con PROTEL per la gestione dei documenti in entrata sia in formato cartaceo che elettronico, attraverso una serie di funzionalità di acquisizione del documento mediante periferiche di input (scanner), sia attraverso l’acquisizione automatica attraverso la PEC (Posta Elettronica Certificata).

Il sistema di gestione dei servizi dell’area Commercio Golemmed, prevede la gestione completa di:

 

 

Attachments:
FileDescriptionFile size
Download this file (Area Commercio.pdf)Area Commercio.pdf 1645 kB

Il Decreto Legislativo del 20 febbraio 2004 n. 52 cita: "Attuazione della direttiva 2001/115/CE che semplifica ed armonizza le modalità di fatturazione in materia di IVA."

Con il termine "fattura elettronica" si identifica un documento informatico registrato in forma digitale attraverso modalità specifiche che permettono di salvaguardare l’attestazione della data, l'integrità dei contenuti e l’autenticità dell’origine che ha emesso la fattura, senza la necessità della stampa su carta.

Il decreto n. 55 del 3 aprile 2013 stabilisce l’obbligo per le pubbliche amministrazioni di ricevere fattura elettronica dai propri fornitori, pena l’impossibilità di pagare le fatture stesse.

Il decreto attuativo stabilisce inoltre che Sogei, tramite il sistema di interscambio SDI, sia il gateway di ogni tramitazione.

L’evoluzione normativa SIOPE + il sistema di monitoraggio dei debiti commerciali

L’art. 1, comma 533, della legge 11 dicembre 2016 (legge di bilancio 2017), ha previsto l’evoluzione della rilevazione SIOPE in SIOPE+, al fine di migliorare il monitoraggio dei tempi di pagamento dei debiti commerciali delle amministrazioni pubbliche attraverso l’integrazione delle informazioni rilevate da SIOPE con quelle delle fatture passive registrate dalla Piattaforma elettronica (PCC) e, in prospettiva, di seguire l’intero ciclo delle entrate e delle spese.

Le evoluzioni nei rapporti

Il nuovo sistema di monitoraggio SIOPE+, ha introdotto un forte legame tra la fattura elettronica e l’ordinativo informatico che l’Ente deve produrre per disporre, attraverso la Banca Tesoriera, il pagamento dei fornitori o di altri soggetti creditori. L’obiettivo del legislatore è quello di migliorare il monitoraggio dei tempi di pagamento dei debiti commerciali delle amministrazioni pubbliche attraverso l’integrazione delle informazioni rilevate da SIOPE con quelle delle fatture passive registrate dalla Piattaforma elettronica (PCC) e, in prospettiva, di seguire l’intero ciclo delle entrate e delle spese.

 

Schema dei soggetti coinvolti nello "scambio" di informazioni:

siope1

Il Servizio è realizzato in architettura web e gestisce tutto il processo di gestione degli ordinativi informatici (OPI) per l’invio dei flussi telematici verso la Banca d’Italia, la ricezione delle ricevute e degli esiti, le variazioni e gli annulli e la conservazione a norma di tutti i documenti digitali:

  • mandati, reversali, ricevute e quietanze.

Tutti i documenti sono sempre disponibili on-line per qualsiasi operatore abilitato, anche quelli storici (conservati a norma) tramite un’unica interfaccia specializzata nella gestione dell’ordinativo di pagamento e incasso.

Il Servizio rende disponibili le seguenti macro-funzionalità:

  • automazione del processo di creazione e gestione dell'ordinativo informatico, di apposizione delle firme secondo il workflow approvativo utilizzato dall’Ente (sequenza dei firmatari, grado di urgenza, eventuali annotazioni, etc.)
  • utilizzo della firma digitale forte di qualsiasi Certification Authority, accreditata AgID, a supporto dell’intero workflow approvativo, per rendere intrinsecamente sicuri i documenti firmati gestione dell’invio sicuro dell'ordinativo informatico alla Banca d’Italia (SIOPE+).
  • gestione delle ricevute applicative inviate dalla Banca attraverso il SIOPE+ e gestione delle ACK
  • gestione del trotteling
  • gestione firma Xades
  • visualizzazione e stampa dei documenti (mandati, reversali, ricevute)
  • riconciliazione delle ricevute ai rispettivi documenti
  • gestione delle connessioni fra documenti di emissione/variazione/ sostituzione/ annullo
  • archiviazione e conservazione in modo permanente a norme AgID, dei documenti prodotti dall’Ente e dalla Banca.

siope2

 

Per ogni altra informazione e dettaglio è disponibile al download la Brochure completa:

 


pdf Brochure Progetto SIOPE +
Il software si propone di fornire agli uffici gestori dei servizi socio-assistenziali dei Comuni uno strumento efficace per poter progettare, coordinare, avviare e programmare l’offerta di possibili interventi d’aiuto, in conformità alla legge 328/2000 che tende ad unificare i criteri di valutazione di coloro che richiedono agevolazioni e contributi alle Pubbliche Amministrazioni. sic sociale

 

L'Area Socio Economiche si articola in:

  • Commercio
  • Servizi Sociali
  • Fiere e Mercati
  • Citycard
  • SUAP

 

 

Servizi sociali

Il software si propone di fornire agli uffici gestori dei servizi socio-assistenziali dei Comuni uno strumento efficace per poter progettare, coordinare, avviare e programmare l’offerta di possibili interventi d’aiuto, in conformità alla legge 328/2000 che tende ad unificare i criteri di valutazione di coloro che richiedono agevolazioni e contributi alle Pubbliche Amministrazioni. L’applicativo è stato sviluppato in considerazione delle leggi emanate a favore di alcune categorie sociali (per es. L.448/1998 artt.65 e 66 – Assegno di maternità, Assegno Nucleo familiare con almeno 3 figli minori, L.431/1998 art. 11 - Contributi per la Locazione, L.448/1998 art. 27 – Libri di testo, L. 2/2000 art. 1- Borse di Studio) ed è rivolto ai Comuni, agli Ambiti di Zona e ai Distretti Sociali.

 

 

sic affarigeneralisic demograficisic tributisic finanziariasic personalesic tecnicosic socialesic commercio